La sicurezza del lifting non chirurgico ecoguidato

,

Grazie alla guida ecografica il lifting non chirurgico ecoguidato è un trattamento sicuro ed efficace per il ringiovanimento di viso, collo e décolleté.

Poter dimostrare qualche anno in meno è un po’ il desiderio di tutti. Il più delle volte, infatti, facciamo fatica ad accettare la comparsa dei segni del tempo. Ci diciamo che quelle rughe sono il segno del nostro vissuto, che aggiungono carattere alla nostra personalità, e che è normale che siano lì, a ricordarci chi siamo e le esperienze che ci portiamo dietro. Sembra quasi poetico, descritto così. La realtà invece è che quando ci guardiamo allo specchio, quelle rughe sul viso sembrano proprio fuori luogo: perché sono lì? E da quando?

Ci piacerebbe tanto non invecchiare, ma purtroppo è inevitabile. Possiamo però prenderci cura della nostra pelle per attenuare i segni del tempo e mantenere la qualità del tessuto cutaneo, in modo tale da avere un aspetto sempre fresco e luminoso, nonostante quei piccoli segni che ci ricordano quanti anni abbiamo. Mantenendo il più possibile compattezza ed elasticità della pelle si possono prevenire o controllare sia le lassità cutanee (la pelle che “cade” verso il basso) e sia le rughe più accentuate. Certamente è diverso vedere sul proprio viso delle sottili rughe di espressione, invece che dei solchi più profondi come le rughe gravitazionali.

Per prevenire l’invecchiamento o per, come si suol dire, “invecchiare bene”, possiamo migliorare l’attenzione alla cura dello stile di vita e della skin care quotidiana. Seguire un’alimentazione sana, evitare il più possibile lo stress e gli eccessi, dormire a sufficienza e muoversi con regolarità sono tutti ottimi accorgimenti per mantenere una buona qualità della pelle ed evitare un invecchiamento precoce della stessa.

Altrettanto importante è proteggere le parti esposte pelle sia dal sole e sia dal freddo, sfruttando creme ad azione specifica ed indumenti, preferibilmente in fibra naturale. Ad esempio, in estate deve essere applicata sempre una crema con fattore di protezione adeguato. Durante l’esposizione al sole, sia sul viso e sia sul corpo, ma anche tutti i giorni in città è sempre indicato applicare una crema su viso, collo e décolleté che fornisca protezione dalle radiazioni di tipo UVA e UVB. Per proteggersi dal sole nella stagione calda vanno bene anche cappelli a tesa larga, mentre nella stagione fredda via libera a sciarpa e berretto in modo tale da lasciare scoperta solo la zona degli occhi, in particolare quando ci si trova all’esterno ed il volto è sferzato anche dal vento freddo.

Ferme restando queste buone abitudini, oggi la medicina estetica offre delle soluzioni non invasive o solo minimamente invasive per migliorare la qualità della pelle e ringiovanire viso, collo e décolleté. Non parliamo del lifting tradizionale, che è un intervento di chirurgia plastica e necessita di ricovero, convalescenza, anestesia e bisturi. Parliamo invece del lifting non chirurgico, o lifting senza bisturi: può essere realizzato con tecniche iniettive oppure sfruttando il principio fisico del calore, come accade con il metodo ad ultrasuoni microfocalizzati.

Il lifting non chirurgico ecoguidato è un trattamento che sfrutta gli ultrasuoni microfocalizzati sotto guida ecografica. Possiamo considerarlo uno dei metodi più innovativi e all’avanguardia, nonché uno dei più sicuri e dai risultati più duraturi. La sicurezza sta proprio nell’utilizzo della guida ecografica, che permette di visualizzare il tessuto cutaneo in tutta la sua struttura in tempo reale, in modo tale da permettere al medico di pianificare un protocollo di trattamento personalizzato e vedere in tempo reale dove sta agendo, ottimizzando i risultati nei punti di interesse senza intaccare quelli circostanti.

I principali segni dell’invecchiamento di viso, collo e décolleté

Esaminiamo qui quali sono i segni che vorremmo cancellare. Rughe d’espressione? Perdita di definizione della linea mandibolare? O che altro?

I segni dell’invecchiamento si manifestano dal punto di vista estetico soprattutto nelle zone più esposte e nelle quali la pelle è meno spessa e più delicata: parliamo del viso, del collo e della zona del décolleté. Spesso sono proprio il collo ed il décolleté a rivelare la nostra età, perché il viso tendiamo a curarlo di più e possiamo nasconderci dietro un abile make up, ma per collo e décolleté, a parte coprirli con sciarpe, foulard o colli alti, non possiamo fare niente. Spesso inoltre, nella nostra routine di skincare quotidiana, li dimentichiamo totalmente dedicando le nostre cure solo al viso.

Le cause dell’invecchiamento cutaneo sono diverse, alcune di natura biologica (cronoaging) e altre di natura ambientale (fotoaging). L’invecchiamento biologico è causato dalla progressiva diminuzione delle riserve di collagene, una proteina prodotta nel derma. Il collagene è responsabile del mantenimento di compattezza ed elasticità della pelle, per cui una sua diminuzione favorisce la comparsa di rughe d’espressione, lassità cutanee e più tardi rughe gravitazionali. L’invecchiamento da fotoaging è invece quello che deriva dalla naturale esposizione cronica al sole. Ovviamente, più ci si espone in maniera consapevole (evitando le ore più calde, applicando una crema solare con SPF alta tutto l’anno) e più tardi compariranno i segni del fotoinvecchiamento, caratterizzati da particolari rughe chiamate attiniche o da tramatura cutanea.

Le differenze tra lifting tradizionale e lifting non chirurgico

Il lifting tradizionale è un intervento chirurgico, l’unico disponibile prima dell’avvento della medicina estetica moderna per eliminare i segni del tempo e ringiovanire il volto. Il lifting chirurgico richiede ricovero, anestesia, bisturi ed un periodo di convalescenza al pari di un qualsiasi, sia pur piccolo, intervento chirurgico. Analogamente, anche i rischi connessi sono gli stessi.

La procedura viene eseguita da un chirurgo estetico che pratica dei microtaglietti nel tessuto in corrispondenza delle naturali pieghe della pelle, per non lasciare cicatrici evidenti. Il tessuto cutaneo viene quindi disteso e poi ricucito. Il viso dopo il lifting è più disteso e tonico, le rughe non si vedono più, ma si rischia a volte un effetto un po’ troppo “tirato” ed una perdita della naturale espressività del volto.

Il lifting non chirurgico è invece un trattamento estetico mirato a ridurre i segni dell’invecchiamento, ma senza la necessità di un intervento chirurgico: un lifting senza bisturi. Conosciuto anche come lifting facciale non invasivo, questo procedimento impiega varie la tecnologia degli ultrasuoni per rassodare la pelle, migliorare l’elasticità e ridurre le rughe ed ottenere un effetto di ridefinizione dell’ovale e distensione della pelle.

La non invasività riduce significativamente i rischi associati agli interventi chirurgici di lifting tradizionali, ed i risultati sono molto più naturali e rispettosi dell’armonia dei lineamenti del volto nel suo complesso.

Perché il lifting non chirurgico ecoguidato è più sicuro

Una delle tecniche più moderne per il lifting non chirurgico è quella degli ultrasuoni microfocalizzati ecoguidati. Il calore degli ultrasuoni viene veicolato dal medico, tramite diversi manipoli, negli strati più profondi della pelle. L’intervento, quindi, non è neanche minimamente invasivo.

Il calore degli ultrasuoni stimola i fibroblasti del derma a produrre nuovo collagene per ripristinare le riserve che diminuiscono naturalmente con l’età, in modo tale da restituire alla pelle compattezza ed elasticità. I risultati sono l’eliminazione delle rughe più sottili e l’attenuazione di quelle più accentuate, nonché un miglioramento in termini di tonicità del tessuto. Il calore degli ultrasuoni ha anche un effetto di skin tightening, ossia provoca la contrazione delle fibre collagene esistenti, con conseguente risollevamento delle zone di lassità e ridefinizione delle linee del volto.

Il lifting non chirurgico ecoguidato è una delle metodologie più avanzate attualmente disponibili. Questa tecnica sfrutta l’ecografia per guidare con precisione il trattamento. L’ecografia consente al medico di visualizzare gli strati più profondi della pelle, personalizzando il più possibile il trattamento per ciascun paziente e garantendo risultati naturali e armoniosi, senza effetti collaterali, e con una ripresa immediata delle attività quotidiane.

 

Contatta la Dott.ssa Giulia Astolfi