Stimolare il collagene per ringiovanire collo e décolleté

,

Collo e décolleté sono spesso lo specchio rivelatore dell’età di una donna. I trattamenti di medicina estetica contribuiscono a ringiovanire la pelle stimolando il collagene anche in queste zone.

La pelle nella zona del collo e del décolleté invecchia come sul viso. Anzi, spesso è proprio guardando questa parte del corpo che si vede la vera età di una donna. Capita di rendersene conto guardando le foto, in particolare quelle in primo piano che prendono un po’ di mezzobusto. Il viso è perfetto, con l’incarnato luminoso e la texture liscia (anche perché il fondotinta aiuta moltissimo!). Su collo e décolleté però, notiamo molti difetti. A partire dalle pieghe. Non sono delle vere e proprie rughe come siamo abituati a vederle sul volto, ma dei solchi più ampi e più marcati, quindi a pensarci bene sono anche peggio. Sul viso le rughe più numerose sono quelle di espressione, le quali oltre ad essere spesso non troppo accentuate, a tratti possono rivelarsi anche simpatiche. “Ok, ho le zampe di gallina, ma è perché rido spesso!”.

La cura di collo è décolleté è spesso messa in secondo piano rispetto a quella del viso. Ma quando parte il processo di invecchiamento cutaneo, recuperare elasticità e compattezza del tessuto non sarà per niente facile. È vero che il viso è la parte più esposta, mentre collo e décolleté è possibile coprirli abilmente con dolcevita, sciarpe e foulard. Tranne però nella stagione estiva, nella quale indossare anche solo un foulard diventa scomodo viste le temperature più alte. Quindi, perché sentirsi in difficoltà a mostrare una bella scollatura, quando basterebbe prestare qualche cura in più alla pelle di collo e décolleté?

Il deficit di collagene ed i segni su collo e décolleté

Il collagene è la proteina più abbondante che troviamo nel corpo umano, e ha un ruolo fondamentale nel processo di invecchiamento cutaneo. Nella pelle la troviamo nel derma, lo strato intermedio. È prodotta dai fibroblasti, cellule specializzate del derma. Forma una struttura intrecciandosi con un’altra proteina, l’elastina. Questa struttura è un vero e proprio scheletro di sostegno per l’epidermide, ed è proprio grazie ad essa che la pelle si mantiene compatta ed elastica.

Con il passare degli anni i fibroblasti producono collagene sempre più lentamente. Si arriva ad un momento nel quale le molecole neosintetizzate non sono sufficienti a sostituire le vecchie, che vengono invece degradate. È principalmente per questo motivo che la pelle perde elasticità, dando spazio alla formazione di rughe e lassità cutanee.

Gli ultrasuoni microfocalizzati ecoguidati nel trattamento di ringiovanimento di collo e décolleté

Il processo di invecchiamento cutaneo è notoriamente evidente nella zona del collo e del décolleté e rappresenta un aspetto importante del ringiovanimento estetico. In questo contesto, gli ultrasuoni microfocalizzati ecoguidati emergono come una modalità di trattamento altamente efficace.

Gli ultrasuoni microfocalizzati operano basandosi su un principio di riscaldamento selettivo e preciso del tessuto sottocutaneo attraverso onde sonore ad alta frequenza; questo si rende possibile grazie all’uso concomitante di un sistema di guida ecografica, che permette una focalizzazione precisa dell’energia su aree specifiche. La tecnica ecoguidata preserva l’integrità della superficie cutanea, eliminando il rischio di danni epidermici. 

Uno dei meccanismi chiave attraverso cui gli ultrasuoni microfocalizzati ecoguidati agiscono è la stimolazione dei fibroblasti, cellule residenti nel derma responsabili della produzione di collagene. L’energia ultrasonica penetra profondamente nel tessuto cutaneo, innescando un incremento dell’attività fibroblastica. Di conseguenza, si assiste alla sintesi di nuove fibre di collagene, rimpiazzando quelle più mature e degradate. Questo processo è fondamentale per migliorare l’elasticità e la compattezza della pelle, riducendo notevolmente l’aspetto di rughe e solchi.

Oltre alla stimolazione del collagene, gli ultrasuoni microfocalizzati ecoguidati inducono un aumento della microcircolazione ematica locale. Ciò determina un incremento dell’apporto di ossigeno e nutrienti alle cellule cutanee, promuovendo una migliore salute della pelle e un tono cutaneo più uniforme. Questo effetto è particolarmente rilevante nell’area del décolleté, spesso soggetta a una diminuita circolazione.

Un ulteriore beneficio dell’applicazione di ultrasuoni microfocalizzati è il potenziale rilascio di fattori di crescita. Questi biosegnali cellulari giocano un ruolo cruciale nella rigenerazione cellulare e nella stimolazione a lungo termine della produzione di collagene. Di conseguenza, la pelle continua a migliorare gradualmente nel tempo, ottenendo un aspetto giovane e radiante.

Gli ultrasuoni microfocalizzati ecoguidati rappresentano un’opzione di trattamento altamente sicura ed efficace per il ringiovanimento del collo e del décolleté. La loro applicazione è non invasiva, non richiede tempi di recupero e può essere eseguita in regime ambulatoriale. La versatilità di questa tecnologia la rende adatta a pazienti con diverse esigenze estetiche, fornendo risultati notevoli nel miglioramento della qualità della pelle in queste regioni spesso trascurate.

Un aspetto importante da considerare è che una sola seduta di trattamento è sufficiente per ottenere risultati duraturi. Dopo la procedura, i benefici diventano gradualmente visibili nei mesi successivi. In genere, i pazienti iniziano a notare miglioramenti significativi nella texture e nell’elasticità della pelle entro i primi tre mesi. Questi risultati possono durano generalmente fino a due anni, rendendo questa procedura un investimento prezioso per il ringiovanimento.

 

Contatta il Dott. Matteo Casadei